Il Partito Popolare del Nord nella sfida delle Europee 2024

Il Nord torna nella scheda elettorale. Roberto Castelli, Segretario Federale ed ex Ministro della Giustizia, capolista nel Collegio Nord- Ovest nella lista LIBERTA’, in alleanza con Sud chiama Nord di Cateno De Luca.

ROMA, 7 marzo 2024 – Stamattina alla Camera dei Deputati l’annuncio: Roberto Castelli, storico volto della Lega Nord e ora Segretario Federale del Partito Popolare del Nord, è il primo a rispondere all’appello di Sud chiama Nord.

Nasce un’alleanza tra forze autonomiste e federaliste, da nord a sud: “Il centralismo romano ha fallito, la Salvini Premier ha smesso di parlare del Nord- dichiara Roberto Castelli – invece è irrinunciabile una politica che restituisca forza alla necessità della riforma dello Stato italiano in senso federale. Il Nord e tutta l’Italia sono su un piano inclinato: ecco la nostra scelta, e siamo i primi a rispondere all’appello di Cateno De Luca. Scelta non facile, ma non è rimandabile: riapriamo una nuova stagione politica avversa al ferreo centralismo romano, e all’ancor più pericoloso centralismo di Bruxelles, troppo spesso lontano dai nostri legittimi interessi economici e sociali”.

Roberto Castelli guiderà la lista LIBERTA’ nel collegio Nord-Ovest come capolista: “Mi espongo in prima persona, e rivolgo un appello a tutti nordisti e leghisti delusi: rialzatevi e lottiamo insieme, in NORD è di nuovo nelle schede elettorali”.

Roberto Castelli e Cateno de Luca hanno firmato il simbolo elettorale nel quale campeggiano i loghi di Sud chiama Nord, promotore, e del Partito Popolare del Nord. “Il sud chiama e il Nord risponde. Oggi ricorre il compleanno di un grande lombardo, Alessandro Manzoni, e penso proprio che questo matrimonio s’ha da fare”, chiosa Castelli.

Il PPN presenterà i suoi candidati nei tre collegi del Nord e del Centro.